Solitudine negli anziani, con l'estate aumenta il problema

" La solitudine negli anziani è, purtroppo, una costante, ma in estate il problema tende ad amplificarsi. Vediamo assieme come contrastare tale fenomeno! "

Data: 4/7/18 | Vista: 204

Solitudine negli anziani, con l'estate aumenta il problema

Solitudine negli anziani, un problema da non sottovalutare

Gli anziani, specie quelli che vivono nelle grandi città, possono soffrire di solitudine, un fenomeno molto diffuso che tende ad aumentare durante il periodo estivo, allorché le metropoli si svuotano. Non sempre, infatti, i nonni seguono i parenti in vacanza, condizione che porta ad acuire ancora di più il senso di abbandono tipico della solitudine. 

Assieme cercheremo di capire come fare per combattere la solitudine negli anziani. Intanto, se vuoi conoscere le case di riposo per anziani o le case famiglia per anziani più vicino a te, consulta le nostre sezioni dedicate!

La depressione come conseguenza della solitudine

La solitudine negli anziani può portare molti problemi, primo e più grave fra i quali è la depressione, una malattia che ha un decorso silenzioso ed infido, che rischia di condizionare non solo la vita, ma anche la salute. Ciò accade perché il soggetto si sente escluso dalla società e dal proprio nucleo familiare di appartenenza, si sente inutile e svuotato. Tutto ciò comporta una serie di complessità legate alla somatizzazione della depressione, con conseguenti problemi di natura gasto-intestinale, perdita dell'appetito, mal di testa, perdita di interesse e di forza. 

Tenersi in attività, il primo passo per contrastare la solitudine

Il mezzo più semplice ed immediato per contrastare la solitudine negli anziani è quello di favorire tutti i modi possibili per restare membri attivi della società e di tenersi in attività. Si può cominciare dalle piccole cose, costruirsi delle abitudini fisse ad esempio, come  recarsi a fare la spesa tutti i giorni oppure andare al parco: darsi degli impegni, insomma. È fondamentale che gli anziani non si isolino in casa, che restino tutto il tempo davanti alla tv, una delle peggiori compagnie di sempre che filtra la realtà in maniera errata ed insoddisfacente. 

Fra le varie attività da poter compiere ricordiamo:

  • parlare con i vicini
  • telefonare e vedersi con amici e parenti
  • passeggiare al parco (meglio darsi un impegno sempre alla stessa ora)
  • imparare ad usare il pc, magari presso la biblioteca
  • iscriversi a corsi didattici e/o ludici
  • frequentare la parrocchia e/o altre associazioni
  • partecipare alle attività per anziani estive organizzate dal comune o da altre associazioni
  • fare volontariato

Naturalmente questi sono solo dei suggerimenti, degli spunti utili per riuscire ad incanalare la propria vita di nuovo all'interno della società, non chiudendosi in casa. Se nonostante ciò la situazione non genera nessun miglioramento, è probabile che i problemi legati alla solitudine necessitino di terapia psicologica specifica per essere eliminati del tutto. 

Vuoi conoscere le case di riposo per anziani o le case famiglia per anziani più vicino a te? Consulta le nostre sezioni dedicate!

Contatta le strutture della tua zona!

Invia una richiesta di assistenza per la persona anziana alle strutture della tua zona e sarai ricontattato in pochi istanti per informazioni sui costi e servizi. Cosi potrai scegliere la soluzione migliore per te!

  • Inserire solo numeri o spazi
  • Inserire una email valida tipo email@nomedominio.it

"Solitudine negli anziani, con l'estate aumenta il problema "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su